Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua.

Confucio
Google Plus LinkedIn Facebook Twitter Instagram RSS Feed

Francesco De Simone Volunia il problema non è fallire , ma come lo si fà
Francesco De Simone | Novità, Startup | Comments Off

Volunia un’idea scarsa con un execution ”orribile” . Presentata qualche mese fa ,  dal suo creatore Massimo Marchiori , come l’anti-google , come il motore di ricerca che avrebbe rivoluzionato il modo di vedere la rete  è stata da subito un flop . Alla presentazione favolosa era infatti seguita una beta  sembrava una pre alfa di Farmiville.

 

Ieri Marchiori ha detto lascio Volunia. Lo ha fatto con una lettera pubblicata da Repubblica . La lettera è stata definita da tutti a dir “imbarazzante”. Le critiche alla lettera di Marchiori sono arrivate subito da molte parti , solo Riccardo Luna  ha voluto difendere l’informatico padovano in questo post.

 

Ora al di la del fallimento delle sue ragioni e degli errori/orrori che hanno portato  Volunia a fallire ci sono e sono anche piuttosto evidenti . La cosa grave non è fallire ! Ma è fare lo scaricabarile sui giornali cercando di salvare la faccia a qualsiasi costo senza rendersi conto che l’unica cosa da fare in questi casi è “fallire in silenzio” con umiltà come fanno tanti startupper.

 

Questo tira fuori un altro problema la cultura del fallimento che in Italia non c’è . Nulla di più falso !!! In Italia la cultura del fallimento c’è e  come  se c’è , la vedo in tutti quelle persone che sudano sangue in silenzio , che falliscono e ricominciano dalla cenere senza scrivere lettere imbarazzanti per cercare di scaricare le colpe sugli altri…

 

L’Italia purtroppo non è nuova a imbarazzanti dichiarazioni pubbliche volte a giustificare ciò che di fatto non è giustificabile basta ricordarsi di tutti i vari politici a cui vengono pagate vacanze , case nel centro di Roma e laurea il tutto a loro “insaputa” oppure di un’altro tristemente famoso navigatore il comandante “Schettino”.

 

Quello che vorrei dire a Riccardo Luna , che è una persona che stimo per i suoi meriti “è : In Italia non manca la cultura del fallimento , manca il senso di RESPONSABILITA’ di chi dovrebbe prendersi le proprie responsabilità e da uomo fare un doveroso “MEA CULPA” .

 

 

 


Comments are closed.